L’ex primo ministro canadese nomina Bitcoin come possibile valuta di riserva

Veröffentlicht von

Bitcoin potrebbe far parte di un paniere di alternative di riserva al dollaro americano, secondo Stephen Harper.

Un posto per le valute digitali Bitcoin

Stephen Harper, che ha servito come primo ministro del Canada per nove anni, dice che ci potrebbe essere un posto per le valute digitali Bitcoin Revolution e della banca centrale come parte di un paniere di valute di riserva per sostituire il dollaro.

In un’intervista a Jay Martin del servizio investimenti della Cambridge House alla Vancouver Resource Investment Conference di oggi, Harper ha detto che la possibilità di sostituire il dollaro americano potrebbe provenire solo da una grande valuta come l’Euro o lo yuan cinese. Egli ha espresso i suoi dubbi sul fatto che l’una o l’altra di queste due valute possa essere una valida valuta alternativa, data l’incertezza a lungo termine sul valore dell’euro e le „misure arbitrarie“ che il governo cinese adotterebbe riguardo al valore dello yuan:

„È difficile capire quale sia l’alternativa al dollaro statunitense come principale valuta di riserva del mondo. Oltre all’oro, Bitcoin, un intero paniere di cose […] Penso che vedrete il numero di cose che la gente usa come riserve si espanderà, ma il dollaro americano sarà ancora la maggior parte di esso“.

Harper ha detto di essere preoccupato

L’ex primo ministro ha aggiunto che pensava che le valute digitali della banca centrale, o CBDC, fossero in qualche modo „inevitabili“, ma che probabilmente sarebbero state soggette alla politica monetaria in tutto il mondo. Harper ha detto di essere preoccupato che le banche centrali diventino „una specie di banchiere generale“ piuttosto che un semplice monitor finanziario, qualcosa che potrebbe influenzare il lancio di qualsiasi CBDC:

„In definitiva, se si ha una moneta digitale e lo scopo della banca centrale è quello di controllare l’inflazione e di creare una valuta stabile e un prezzo stabile, allora la moneta digitale è solo una sorta di evoluzione del mercato“, ha detto Harper. „Ma se fa parte di una serie di quelli che penso siano esperimenti selvaggi sul ruolo della banca centrale, allora mi preoccupa molto“.

Harper è stato il primo ministro del Canada dal 2006 al 2015. L’adozione di crittografie e catene di blocco nel Paese si è notevolmente espansa dalla sua partenza, con il Canada che ha ottenuto il suo primo scambio di crittografie regolamentato a settembre. Secondo Timothy Lane, il vice governatore della Bank of Canada, la banca si sta muovendo anche nello sviluppo di una CBDC.